Get Adobe Flash player

Interviste

interviste

Zerocalcare – Macerie Prime

Zerocalcare – Macerie Prime

Finalmente, dopo tanta attesa, Zerocalcare è ai microfoni di RDM.  La “scusa” è l’uscita di Macerie Prime, il suo ultimo fumetto che sta riscuotendo un enorme successo, ma in realtà ne approfittiamo per chiacchierare di moltissimi argomenti.

Quasi non volendo, partiamo con una recensione di Star Wars the Last Jedi, poi ovviamente ci soffermiamo anche su “La Profezia dell’Armadillo” primo film tratto da un fumetto di Zerocalcare e di cui lui è co- sceneggiatore.

Terminiamo con un appello importantissimo di Zerocalcare sulla Musica…

 

Macerie prime è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. Un libro in cui un cast corale e allargato rispetto al tipico narrare di Zerocalcare si confronta che le fragili realtà che, appena qualche anno prima, erano i loro sogni per il futuro.

Secco fa l’insegnante. Cinghiale si sposa. Le cose cambiano, velocemente. Nel suo libro più corale a oggi, Zerocalcare racconta la difficoltà di crescere, di scoprire il proprio ruolo nella società, di non perdere i legami che contano. “Macerie prime” ha un cast che attinge a tutti i libri precedenti dell’autore di Rebibbia, ne aggiunge di nuovi, e calibra con cura la distanza tra di loro, in una storia densa di simbolismi. “Macerie prime” è una storia su cosa ci rende umani. Sulle cose che, per quanto siano messe a dura prova dalla vita, dobbiamo proteggere a ogni costo. Un libro in cui un cast allargato rispetto al tipico narrare di Zerocalcare si confronta che le fragili realtà che, appena qualche anno prima, erano i loro sogni per il futuro. È una storia che è stata pensata per essere letta in due atti, e per questo non sarà mai pubblicata in volume unico.

Emiliano Mammucari – Lezioni Spirituali per Giovani Fumettari

Emiliano Mammucari – Lezioni spirituali per giovani fumettari

Sì, fumettaro. Perché è una brutta parola fumettaro. Voglio essere un fumettaro, perché fumettaro forse è un’offesa. – Hugo Pratt.

Un’ interessante chiacchierata quella con Emiliano Mammucari, “fumettaro” dalla fine degli anni 90, per l’uscita di ” Lezioni Spirituali per Giovani Fumettari” edito Star Comics.

Un giovane artista, perchè con l’arte non si invecchia mai, che racconta i posti bui del fumetto, quelli dove non siete mai stati ma dove dovete assolutamente passare se amate il mondo dei baloon.

Tutto questo, Emiliano Mammucari lo fa senza salire in cattedra (nonostante abbia insegnato alla scuola del Fumetto di Roma) ma piuttosto utilizzando  Lezioni Spirituali per Giovani Fumettari come una mappa per non perdersi nei meandri di un mondo che tanto affascina tanto poco si conosce.

 

“Cosa si deve fare per cominciare a fare fumetti? Dopo tredici anni di mestiere un consiglio mi sento di darvelo: fate come si faceva una volta. Fate come si fa in America, o in Giappone. Metteteci la faccia. Siete due, tre, quattro? Aprite una partita IVA come associazione culturale e autoproducete il vostro materiale. Prendete uno stand alle fiere, e le copie che può vendere un sedicente piccolo editore le fate con Lucca e Napoli Comicon. Realizzate qualcosa di cui andare orgogliosi”. Sono cinquant’anni che si parla di crisi del fumetto, eppure pochi sanno che il mercato del fumetto italiano è il terzo del mondo. Attraverso lezioni brevi, autorevoli e ironiche, l’autore illustra doti e competenze necessarie, opportunità per imparare il mestiere – non solo le tecniche – offre suggerimenti per proporsi, realizzare un book, affrontare il mercato editoriale e orientarsi nel passaggio dal formato cartaceo a quello digitale. Una visione “dal di dentro” di come funziona il mondo del fumetto e uno sguardo attento e documentato per imparare a muoversi nell’editoria francese, americana, italiana.

Seguici su Facebook
Seguici si Instagram
Seguici su Twitter
Ascoltaci su TuneIn
Scarica l'APP gratis da Google Play
Scarica l'APP gratis da App Store