Get Adobe Flash player

intervista

Intervista Paolo Benvegnù

Benvegnù 2

 

Paolo Benvegnù è la conferma vivente che i luoghi comuni, e le dicotomie facili tra musica alternativa e musica per le masse, sono vacue quando forvianti. Basta ascoltare anche solo i primi minuti di questa piacevole chiacchierata tra l’artista e il nostro Luca Cacciatore per capire che l’ironia, la voglia di saper scherzare anche su se stessi da parte del cantautore ospite di RDM, sono la dimostrazione del fatto che l’idea dell’intellettuale impegnato depresso e tenebroso è solo un falso mito.

Benvegnù è sempre a lavoro instancabilmente, e anche mentre realizza un’intervista in realtà compone versi di saggezza. Ascoltate il podcast dell’intervista rilasciata lo scorso 30 ottobre per Radio Dimensione Musica, e così scoprirete anche molte delle canzoni contenute nel suo nuovo album Earth Hotel.

 

Intervista Marina Rei

 

Marina Rei 2

 

Marina Rei da tempo ha abbracciato la causa della scena indipendente italiana. Il suo ritorno discografico, non a caso, nasce dalla collaborazione con un artista italiano che di questa realtà culturale è un’autentica autorità: Giulio Ragno Favero (One Dimensional Man, Il Teatro degli Orrori). Un incontro nato da una stima reciproca dalla quale nasce il nuovo album Pareidolia.

Dietro al parolone si nasconde un’esperienza che bene o male ognuno di noi almeno una volta ha sperimentato nella propria vita. Non vogliamo svelarvi di cosa si tratta, lo farà la stessa Marina Rei attraverso l’intervista qui di seguito. La cantante-batterista ci ha raggiunto nei nostri studi di Fiumicino, accolta da Luca Cacciatore.

Marina Rei firma il "Murales di RDM"

Marina Rei firma il “Murales di RDM”

Marina Rei negli studi di RDM con Luca Cacciatore

Marina Rei negli studi di RDM con Luca Cacciatore

 

 

 

 

Intervista Il Genio

Alessandra Contini

Alessandra Contini

“Noi adesso ci troviamo bene con Pop Porno il brano che ci ha lanciato. Ora possiamo dire che ci siamo riconciliati, perché all’inizio è stato un po’ una croce: il fatto che fossimo connotati con il nome del singolo e non con il nome del gruppo lo dimostra. Chiaramente fossero tutte così le cose fastidiose della vita chiunque ci metterebbe una firma, perché per noi è stata una vetrina importantissima”.

Le parole sono di Alessandra Contini, voce e basso del duo Il Genio ed è un breve estratto dell’intervista realizzata da Luca Cacciatore nel corso di “A Caccia di Musica”, realizzata lo scorso 6 settembre 2014. Ecco il podcast completo.

 

Giorgio Faletti, il nostro ricordo

Dimensione News Febbraio

 

“Cari amici, purtroppo a volte l’età, portatrice di acciacchi, è nemica della gioia…”

 

Si aprono così gli ultimi versi scritti da Giorgio Faletti sul suo sito ufficiale. Un saluto, o meglio un addio, che ha lasciato un vuoto nei cuori di lettori e semplici estimatori di uno dei più poliedrici protagonisti della Cultura italiana. Scriviamo Cultura con la C maiuscola in maniera volutamente provocatoria, rivolgendoci a chi per tanto tempo lo ha definito uno scrittore dozzinale, o chi gli ha rinfacciato di essere nato comico e quindi non degno di esser considerato intellettuale. Peccato che oggi – il giorno dopo la prematura scomparsa di Giorgio Faletti – i primi sono sicuramente tra coloro che ora si fingono commossi tra post su facebook e “coccodrilli” giornalistici, mentre le voci dei secondi hanno la stessa importanza di un soffio dentro un tornado.

A nostra volta vogliamo salutare Giorgio Faletti, pubblicando l’intervista realizzata per RDM con Luca Cacciatore circa un anno e mezzo fa, dalla quale è stata tratta l’intervista pubblicata su Dimensione News che vedete qui sopra. Molto spesso il valore di un artista si può evincere anche da una chiacchierata telefonica, e lo spessore di Giorgio Faletti, come uomo ancor prima che come creativo, è testimoniata dall’intervista che qui vi riproponiamo.

 

“La vita di ognuno di noi può essere considerata un romanzo; la mia, in quanto raccontata da un romanziere, ha ancor di più tale connotazione”.

Giorgio Falettiai microfoni di Radio Dimensione Musica

Intervista Caparezza

 

CapaRezza

 

Spesso la musica è fonte di ispirazione per le arti figurative, ma a volte il flusso della creatività assume il moto inverso. Ogni singola traccia dell’album Museica è ispirata dai più grandi pittori di tutti i tempi, e Caparezza ha raccontato ai nostri microfoni la genesi di questo suo ideale museo musicale appena pubblicato. Il funambolo della canzone italiana è tornato con il suo album più ricercato e coraggioso, in cui l’amore per l’arte è espresso con le consuete rime taglienti a cui la musica di “Capa”, come lo chiamano i suo fan, ci ha abituato. RDM non poteva perdere questa occasione, ed ecco l’intervista integrale realizzata da Luca Cacciatore.

 

Facebook
Twitter
l'app di RDM sul Play Store
TuneIn