Ritrovarsi a parlare con Luca Bergia, batterista e fondatore dei Marlene Kuntz, equivale a lasciarsi cadere giù dalle montagne russe. Noi sai dove la conversazione ti porterà, ma sei certo del fatto che sarà altrettanto elettrizzante!

L’evoluzione stilistica della band di Cuneo, andando oltre l’etichetta di alfieri del noise rock italiano, è uno degli spunti di questa intervista con il nostro Luca Cacciatore. Ma tra salite, curve ad angolo e discese mozzafiato, gli spunti del vulcanico batterista ci hanno portato anche a riflessioni affascinanti sulla scena italiana anni ’90, un periodo aureo in cui il rock non era un concetto così blasfemo come appare oggi agli occhi dei discografici.

Celebrando 30 anni di carriera e il ventennale dall’uscita del disco manifesto Ho ucciso paranoia ecco il podcast: buon ascolto!